“Pikadon” è una parola usata dai giapponesi per indicare la bomba atomica. Nasce dall’unione di due termini, pika (lampo) e don (tuono), in riferimento all’effetto visivo e sonoro derivante dall’esplosione nucleare. Un’espressione molto più concreta rispetto a quello astratta utilizzata da noi occidentali, più capace di descrivere il terrore e l’orrore vissuto dalle vittime. È con questo spirito che, dal 4 al 9 agosto, in occasione del 73° anniversario dello sgancio delle atomiche su Hiroshima e Nagasaki, sarà proposto alla cittadinanza “PikadonBus – Una fermata per la Pace”, evento itinerante che coinvolgerà i territori di Dolo, Mira, Mirano, Noale, Spinea e Venezia. L’iniziativa è promossa dal Tavolo Intercomunale per la Pace del Miranese, amministrazioni comunali e parrocchie. Leggi tutto…

AZIONE&PENSIERI DI PACE
:: Il 27 maggio torna la Festa della Pace
:: Violenza sulle donne, incontro di riflessione
:: La Resistenza in scena con “Emozioni Resistenti”
:: A tutte e tutti un 2018 di pace e legalità
:: Il Centro Pace festeggia il Nobel a ICAN
:: Giornata mondiale contro le armi nucleari
:: Raccolta firme “Ero straniero”
:: Donne in marcia contro l’atomica
:: Quinta edizione della Festa della Pace a Mirano